fbpx

In questi giorni stiamo lavorando ai documenti di un cliente di Firenze sud che di occupa si distribuzione di bevande a bar e ristoranti, e per consegnarle, ha un suo reparto interno di autotrasporti e camion.

Sfogliando la sua vecchia documentazione, abbiamo notato che gli addetti antincendio erano solo due per tutto l’ufficio ed il magazzino ed invece nessuno degli autisti aveva partecipato a questo corso.

Ed è un errore gravissimo!

Abbiamo deciso di scrivere questo articolo perché è l’ennesimo caso in cui il cliente non è a minimamente a conoscenza di tutti gli obblighi sulla sicurezza sul lavoro e la gestione delle emergenze sui mezzi di trasporto.

Ed esattamente come tutti gli altri casi che avevamo incontrato fino ad oggi, quando gliel’abbiamo fatto notare è cascato dalle nuvole. E la colpa non è sua. Questo capita purtroppo quando ci si ritrova ad avere un professionista che si limita a “stampare documenti ed attestati” senza darti le giuste informazioni di cui hai bisogno.

La normativa dice che “deve essere presente in ogni luogo di lavoro almeno un addetto antincendio”.

Un autista, un corriere o anche un tecnico che van a fare riparazioni con il suo van, di fatto passa tutta la sua giornata lavorativa alla guida e questo fa si che il suo veicolo aziendale diventi anche il suo “luogo di lavoro”, anche se mobile. Sia che sia un’auto, un van, un furgone o un camion.

Di conseguenza è obbligatorio che su ogni veicolo aziendale ci sia a bordo almeno un addetto antincendio.

E se ogni tuo autista lavora da solo va da sè che tutti i tuoi autisti devono aver partecipato ad un corso antincendio. Se invece la tua azienda svolge un tipo di lavoro per cui l’autista si muove sempre in coppia con un collega allora è sufficiente che solo uno dei due abbia fatto il corso, come capita ad esempio per le aziende di spurghi o di traslochi.
(piccola nota: se il corso l’ha fatto solo uno dei due bisogna poi però stare attenti ai vari turni dei dipendenti per garantire sempre la presenza di almeno un addetto antincendio su ogni veicolo).

Questo discorso vale pari pari anche per il primo soccorso, per cui ogni autista per essere in regola deve essere formato sia per l’antincendio che per il primo soccorso.

Inoltre ricordati anche che a bordo di ogni veicolo aziendale deve sempre esserci un estintore ed una cassetta di pronto soccorso.

Ok, adesso immagino che ti stai facendo due conti di quanto possa venire a costarti tutto questo e fai bene perché non si parla di spiccioli, ma prima voglio farti vedere anche cosa rischi a non far niente, in modo da metterti in condizione di avere il quadro generale.

Quindi quali sono le sanzioni per la mancata formazione antincendio e primo soccorso?
Dal Dlg.s art. 7 comma 9 il datore di lavoro ed il dirigente sono puniti con l’arresto da 2 a 4 mesi o con l’ammenda da 750€ a 4000€ per la mancata formazione della squadra d’emergenza.

Ma non è finita qui, perché queste sono SOLO le conseguenze a cui puoi andare in contro in caso di un controllo da parte di Ispettorato del lavoro, ASL o NAS.

La faccenda si fa ben più grave in caso di un accertamento dopo un infortunio, un incidente o un incendio.
Ed in questi casi, oltre a pagare tutte le sanzioni, devi vedertela anche con la tua assicurazione che non ti copre il danno.

Se ad esempio:
1) prende fuoco uno dei tuoi camion e l’autista non ha fatto il corso antincendio
2) l’assicurazione cerca di non pagarti e si rivale sul fatto che è stata una tua negligenza
3) se l’autista fosse stato formato per affrontare una situazione di emergenza probabilmente sarebbe riuscito a limitare i danni.
Poi, parliamoci chiaro, non è che il corso antincendio ti faccia diventare un pompiere, però questo è sufficiente per far sì che tu debba ripagare di tasca tua tutti i danni a cose o PERSONE causati da questo incendio, piccolo o grande che sia.

Dopo questo articolo magari dovrai rivedere il budget destinato alla formazione ed alla sicurezza sul lavoro e certamente per la tua azienda può essere un costo non trascurabile, ma è quasi nullo comparato alle eventuali conseguenze.

Hai il dubbio di non essere in regola? Prenota la tua simulazione di ispezione gratuita!